SALEROSA V4 LTD+CLASSIC

0
97

L’ambita Salerosa è tornata con uno spruzzo di nuovi bellissimi colori. La Salerosa è stata sviluppata negli anni per condizioni onshore ma a partire dal modello V2 in poi, abbiamo fatto un passo avanti trasformandola in un puro all-round ripper per onde alte dalle ginocchia fino a oltre 3 metri.

Questa tavola ha un set standard di quattro pinne ed è stata sviluppata da Abel Lago. Le 4 pinne rendono il nuovo modello V4 più veloce, con molto più grip sulle onde e dalla manovrabilità estrema. Presenta un rocker simile alla Maquina, ma con un tail leggermente più marcato e dalla forma squadrata; il risultato è di una tavola fantastica che può penetrare l’acqua, eseguire eccellenti rotazioni e sfruttare le pinne in manovre off the lip per grandi session di kitesurf!

Caratteristiche STANDARD
• Rails sottili dal nose al tail
• Generale profilo super sottile
• Profondo concave su tutta la tavola con un tail piatto e un rocker progressivo
• Quad fin set up per un massimo grip
• Squared/swallow tail per ottenere grande velocità e supporto
• Fornita di 11 micro deck pads adesivi per personalizzare il grip sul deck tra i pad anteriore e posteriore

La Salerosa esce con due tecnologie differenti tra cui scegliere:

CLASSIC PU – Il vero surf feeling

La costruzione PU è stata è stata sviluppata per creare ottime tavole per il pure wave riding e consentirne il massimo controllo nel chop. Abbiamo ottimizzato sia il peso che la resistenza quest’anno. Attualmente utilizziamo pigmenti leggeri di volume H1 nella resina. Questo tipo di resina riempie i buchi nel foam e riduce il contenuto di resina nella fibra di vetro rendendo la tavola più leggera. Le tavole Classic hanno una bassa memoria di fibra e una contenuta memoria nel foam allo stesso tempo. Questo assicura alle tavole un bel feeling nel surf. Raccomandiamo la tecnologia Classic PU ai rider che amano un riding confortevole assicurato dalla flessibilità che si ottiene con tale costruzione.

LTD – leggera come una piuma

La costruzione LTD è stata introdotta due anni fa nel nostro range di tavole da surf e da SUP. Costruite con una tecnologia che assicura massima leggerezza, flessibilità, controllo e accuratezza nello scoop-rocker. La tavola è costruita con un core in CNC EPS con densità di 20 kgs/m3, quindi laminata con fibra di vetro biassale da 200 grammi e rifinita con una rete in carbonio da 55 grammi avvolta su un deck in bamboo impressa sottovuoto a 90 gradi per evitare eccessiva rigidità nel flex.

Quindi tale costruzione è leggermente più leggera della Classic PU di circa 300-400 grammi, in realtà la differenza non sta molto nel peso quanto nella resistenza e nel core di schiuma EPS. Il core in EPS rende la tavola più galleggiante poiché la schiuma trattiene al suo interno più aria. Le tavole con costruzione LTD sembrano vive! Non solo per il peso leggero ma soprattutto per la capacità di galleggiamento. Queste tavole sono state concepite in maniera specifica per la navigazione strapless e sono ideali per il Freestyle strapless. Sono concepite per rider che vogliono una tavola leggera ma che può essere in totale controllo anche alle alte velocità.

ABEL LAGO: COME SCEGLIERE LE PINNE ADATTE

Le pinne della vostra tavola sono come le ruote di una vettura da Formula! In base alle condizioni dovete scegliere differenti tipi di durezza, misura e flex. Le pinne che utilizzerete dipendono anche dal vostro peso, lo stile di riding e le condizioni naturalmente.

Le pinnette RRD Edge sono un ottimo compromesso tra buon flex e rigidità. Io sono solito cambiare pinnette in base alla grandezza delle onde, utilizzando pinne grandi nelle onde grandi e viceversa ma cercando di ottenere lo stesso stile per quanto riguarda il flex assicurandomi di avere il pieno controllo della tavola anche alle alte velocità down the line e rotazioni veloci quando le onde sono piccole.

Quale misura scegliere?
La misura delle pinnette dipende dal vostro peso, abilità e altezza delle onde. Solo nelle onde grandi uso le pinnette XL per avere maggior controllo e rallentare la tavola. Quando surfate le grandi onde la tavola va molto veloce perché le onde sono veloci quindi quello che davvero vi serve è il controllo e la capacità di rallentare; le pinnette grandi sono più difficili da far girare, ma nelle onde grandi in ogni caso le vostre rotazioni saranno comunque più ampi e grandi, quindi consiglio assolutamente queste.

Nelle onde piccole è sempre meglio utilizzare pinnette piccole che rendono il riding più scorrevole, facile e dalle rotazioni più veloci.

Thruster o Quad?
Bene questa sarà una scelta personale. Io sono fortunato: ho quasi tutta la collezione di tavole RRD nella mia macchina e scelgo 3 o 4 pinnette in base alle condizioni. Sono un rider goofy e sono abituato a surfare molto in condizioni backside o backhand (vento da destra) e in base alla direzione onshore o sideshore, scelgo 3 o 4 pinnette.

Per esempio: se ho condizioni onshore con chop normalmente uso la 5’8 quad con pinnette Edge M o la COTAN 5’2 con le stesse pinnette perché il setup quad permette di avere più controllo e velocità. Ma se le condizioni sono più forti e più sideshore prendo il Maquina 5’7 e 3 pinnette, perché surferò più in backside e ciò che voglio è una tavola facile che giri velocemente.

Quando vado frontside con vento da sinistra uso molto di più il setup a tre pinnette con condizioni side o onshore. E utilizzerò il Quad solo con onde piccole oppure per il Freestyle strapless perché in questo modo sono più veloce, fondamentale in queste condizioni.

www.robertoriccidesigns.com
Testo & Foto: RRD Courtesy