Kitesurf e mercato, una valanga di Brand

0
168

L’industria del kiteboarding è in continua espansione e sono ormai molti i protagonisti nel mercato. Produttori di ali, tavole, accessori con relativi distributori ai quattro angoli del mondo, a cui si aggiungono piccoli artigiani e factory locali. Vediamo quali sono i brand più quotati e che costituiscono il vero traino del settore a livello di evoluzione, design e prestazioni.

Quando all’inizio degli Anni 90 i kite cominciarono a stagliarsi in cielo e invadere le spiagge, i laghi e le lagune del pianeta questo sport era ai suoi albori e non esisteva certo il concetto di kite business. All’epoca esistevano soltanto produttori locali, piccoli shaper e un paio di grandi brand di windsurf che cercavano di annusare questa nuova disciplina ed esplorare quelle strane attrezzature.

Nell’arco di pochi anni tuttavia il kitesurf ha cominciato a prendere piede e il numero di praticanti si è diffuso a macchia d’olio. Già a partire dal 2000 cominciarono a nascere etichette e loghi dedicati esclusivamente a questa disciplina che si innestava in un settore, quello dell’outdoor, che ormai a livello di mercato stava conoscendo un boom eccezionale.

Dalle factory in Oriente ai distributori nel mondo

Oggi a distanza di 30 anni dalla sua prima apparizione, il kiteboard può contare su una lunga lista di brand che annoverano intere gamme di prodotti esclusivi: ali, tavole, barre, foil, linee, trapezi e tanti altri accessori. Aziende che investono molto innanzitutto nella progettazione delle attrezzature, hanno studi di design e squadre di progettisti sempre pronti a studiare materiali e soluzioni per aumentare le prestazioni del prodotto, ma anche la sua versatilità, l’accessibilità a fette più ampie di pubblico, l’ergonomia. Poi ci sono investimenti nella produzione di serie, quasi tutta emigrata negli ultimi anni nei paesi orientali, dallo Sry Lanka, al Vietnam alla Cina, per approfittare del basso costo della manodopera di quei luoghi.

Infine aumentano le reti di distribuzione che si organizzano per assicurare una copertura capillare del territorio e assicurare un sempre più efficiente servizio di vendita e post vendita.

Oltre 30 i marchi più influenti

Molte risorse sono ormai spese anche nel settore della comunicazione, dalle campagne pubblicitarie al supporto di squadre di atleti che viaggiano e partecipano ai maggiori eventi internazionali facendo girare loghi e incrementando partnership attraverso linee di abbigliamento, produzioni video, pubblicazioni di contenuti sempre più raffinati per i magazine di settore e attività social.

Questa è una lista aggiornata in ordine alfabetico di tutti i Brand più influenti del mercato: Airush, Ben Wilson Surf, Best, Blade, Brunotti, Cabrinha, Core Kiteboarding, Crazy Fly, Epic Kiteboarding, F-One, Flexifoil, Flysurfer, Gaastra Kiteboarding, Genetrix Kiteboarding, HQ Powerkites, ION, Mystic, Liquid Force, Naish Kiteboarding, Nobile Kiteboarding, NP Surf, Ocean Rodeo, Ozone, Peter Lynn, Ride Engine, RRD, Slingshot, Star Kiteboarding, Switch Kiteboarding, Takoon, Wainman Hawaii.

David Ingiosi