A Nick Jacobsen la forza di gravità gli sta antipatica

0
145

Ancora un salto fuori misura per il rider danese Nick Jacobsen che in visita a Necker Island, un’isola caraibica di 30 ettari di proprietà di Richard Branson si è lanciato dal tetto della Great House, l’edificio più grande di questo pezzo di terra affacciato sul paradiso.

Il kiteboarder danese Nick Jacobsen non è un kiter comune. Semplicemente perché non è una persona normale. È completamente pazzo, fuori le righe, ribelle a qualsiasi regola, lontano da ogni ragionevolezza. E per questo ci piace da morire, soprattutto quando esegue acrobazie che sfidano la morte in luoghi improbabili.

Nelle stagioni passate lo abbiamo visto saltare da un tetto d’albergo dentro una piscina, poi gettarsi dalla torre di Burj al-Arab a Dubai e poi ancora saltare dalla casa di Richard Branson a Moskito Island. A chi gli chiede perché compie queste follie Jacobsen ha sempre risposto che valuta sempre con estrema attenzione la gestione dei rischi prima di mettere a repentaglio la sua vita. E questo è probabilmente ciò che lo tiene in vita.

Una colazione da re, un salto da dio

Questa volta, l’intrepido kiteboarder ha ricevuto un invito a tornare a Necker Island, un’isola privata di 30 ettari di proprietà di Branson e situata nei Caraibi. Nick ne ha approfittato per creare un’altra delle sue follie, un altro salto-evento, così per stupire ancora una vola la comunità di appassionati. La sua idea era di lanciarsi dalla cima della Great House, l’edificio più grande dell’isola, e catturare il tutto in un video a 360 gradi.

Quindi, dopo essersi rimpinzato di aragosta e caviale a colazione, lo stuntman più famoso del kiteboarding ha afferrato una fotocamera portatile e si è messo al lavoro. Ecco cosa ne è venuto fuori.

David Ingiosi

GUARDA IL VIDEO: